Ha infranto, come scrive il New York Times, una barriera che durava da 75 anni. Ha il corpo scolpito da anni di allenamenti e un sorriso che incanta l’autrice di quella che è una vera e propria rivoluzione nel mondo della danza classica.

Misty Copeland è stata ufficialmente nominata prima ballerina dell’American Ballet Theater. La notizia è stata per ore l’apertura del sito del prestigioso quotidiano che ha sottolineato come con questa promozione la danzatrice di colore sarà la prima afroamericana a far parte della storica compagnia di danza in veste di étoile.

Copeland, che vanta più di 14 anni di presenze nella compagnia, di cui ottoda solista, è apparsa quest’anno anche sulla cover di Time, ha scritto un libro per bambini, un memoir, e sarà la protagonista di un documentario che verrà presentato quest’anno al Tribeca Film Festival.