Pazze idee e colpi, veri o di sole. Dopo che si è mosso anche il Milan con i 20 milioni versati alla Roma per Bertolacci, il mercato entra nel vivo. Per davvero. Nelle trattative continuano a farla da padroni sempre Juventus, Inter e Napoli. In attesa che si scaldino le romane e Adriano Galliani bussi alle porte giuste per rinforzare il Milan. E il nome “boom” di venerdì è quello di Isco, sogno di Marotta. I bianconeri hanno mosso tanto a dispetto dell’ottima stagione chiusa a Berlino e il rinnovamento non è finito. Perché Allegri ha chiesto un trequartista, ruolo chiave per il modo di giocare del tecnico che da agosto sarà chiamato alla difficile stagione della conferma. Ne vuole uno vero e i nomi accostati sono tanti. Noto quello di Oscar, meno l’interesse per Isco. Il giocatore del Real Madrid è raggiungibile davvero?

Vidal e Pogba pedine per il “10”: asta per Pogba
Probabilmente sì. Ma la Juventus deve muovere le sue pedine. A Benitez piace – e non è un mistero – Arturo Vidal. Potrebbe essere una parziale contropartita per il talento iberico. Non è da escludere un discorso legato a Morata (richiamabile a Madrid a giugno 2016) o che un eventuale colpo immediato dei bianconeri preveda una promessa per trattare Paul Pogba la prossima estate. Attorno al francese l’asta è sempre viva, anche se da corso Galileo Ferraris la risposta è sempre la stessa: “Se ne parla tra un anno”. Paris Saint Germain, Manchester City, Barcellona e Real però non mollano. Gli scossoni restano improbabili a meno di rilanci clamorosi.

Inter: vendere e tornare all’attacco. Per Kovacic c’è il Liverpool
L’euforia in casa nerazzurra non è finita, anche se ora è il momento di assicurarsi le uscite per poter poi completare la rosa da consegnare a Mancini. Da Liverpool si attende un rilancio per Mateo Kovacic: i 25 milioni offerti dai Reds sono giudicati insufficienti. Ce ne vorrebbero 5 in più per portare in Inghilterra il talento croato. In uscita anche Juan Jesus, Nagatomo, uno a centrocampo tra Guarin, Hernanes e Shaqiri. L’indiziato numero uno è il colombiano, anche se – come riportato da La Gazzetta dello Sport – alcune frasi dello svizzero non sono piaciute alla dirigenza. Via anche Kuzmanovic, Botta e Andreolli (forse pure Vidic). In attesa di capire quanto sia consistente la pista che porta a Perisic del Wolfsburg o ad Aubameyang del Borussia Dortmund, l’Inter pressa Mohamed Salah che ieri ha detto chiaro e tondo alla Fiorentina di voler un ingaggio vicino ai 3 milioni per non trasferirsi a Milano. In difesa il nome più caldo e concreto è quello di Montoya del Barcellona: l’annuncio è dietro l’angolo e l’agente del giocatore ha detto che spera in una conclusione positiva della trattativa.

Napoli, shopping al nord e un’uscita importante: Callejon all’Atletico
I partenopei puntano forte su Perotti, che ha rifiutato il trasferimento al Watford. L’attaccante del Genoa potrebbe essere un’alternativa a Saponara, sul quale è forte la concorrenza della Juventus. A Torino continuano i colloqui per Darmian ma Cairo ha sparato alto: 20 milioni, che il Napoli vorrebbe limare inserendo Jorginho e Zapata nella trattativa. Occhio alla casella uscite, dove il nome caldo più chiacchierato è quello di Callejon, prelevato due stagioni fa dal Real e probabilmente rientrante a Madrid, ma sponda Atletico.

Roma, via Destro. Lazio-Pazzini?
Nella capitale è in atto un valzer di punte. La Roma dovrebbe chiudere venerdì l’accordo (15 milioni) con il Monaco per la cessione di Mattia Destro, rientrato dal prestito al Milan e ancora fuori dal progetto di Garcia. Poi partirà l’assalto a Bacca (sul quale si sono fiondati i rossoneri) o Lukaku, dove Sabatini fa corsa a sé e conta sulle possibili uscite di Holebas e Ljajic che, sommate alla partenza di Destro, potrebbero portare circa 40 milioni da spendere per un attaccante e un centrocampista. In difesa piace invece Kurzawa del Monaco. Lotito e Tare devono rispondere a una tifoseria in ansia per la lentezza dei rinnovi e le partenze (anche eccellenti) in difesa. Per Marchetti è quasi fatta, Mauri è tentato da un’avventura in Mls ma resterà a Roma, Radu e Cana dovrebbero partire, più semplice il rinnovo di Lulic. E poi c’è il nodo Biglia, con l’argentino che sente in lontananza le sirene dei top club europei dopo una stagione ad alti livelli. In attacco è spuntato il nome di Giampaolo Pazzini, acquisto solido ma che non scalda il cuore dei tifosi nell’anno del possibile ritorno ai gironi di Champions.

Viviano-Samp: accordo. Il Carpi tenta Gilardino
Viviano ha trovato l’accordo per il rinnovo con la Sampdoria che anche quest’anno dovrà cercare di piazzare Romero: il portiere argentino, sondato dalla Roma, è legato ai blucerchiati da un ingaggio pesantissimo. Il Liverpool fa shopping non solo a Milano: gli inglesi hanno presentato un’offerta all’Atalanta per Zappacosta, under 21 di ottime speranze e reduce da una stagione con alti picchi di rendimento in A. Sul duttile esterno nerazzurro ci sono anche Fiorentina e Torino. Il neopromosso Carpi piomba su Alberto Gilardino, che potrebbe ottenere l’ok al prestito dal Guangzhou.