È arrivata l’estate e la tv va in letargo. Discorso antico, che andrebbe affrontato una volta per tutte, anche solo per salvare le serate già mortalmente noiose di chi non va in vacanza. Nel deserto catodico della bella stagione, si staglia come un monumento al nazionalpopolare Temptation Island, il docureality firmato Maria De Filippi che da stasera, e per sei settimane, racconterà le alterne vicende di sei coppie, tra sospetti, sbandamenti e tradimenti. Nostra Signora della Tv non ci sarà, ovviamente. Almeno d’estate si riposa. Alla conduzione è stato confermato Filippo Bisciglia, ex Grande Fratello, tornato in tv dopo anni di oblio proprio grazie a Temptation Island. Lo scorso anno sui social network era stato sfotticchiato assai per colpa del suo prorompente accento romanesco, ma evidentemente alla De Filippi piace e le scelte di Maria non si discutono: ce lo ritroveremo lì, sulle spiagge di Sardegna, a commentare questa estate bollente di coppie alla ricerca disperata di fama televisiva.

Il meccanismo è quello dello scorso anno: dodici donne single e rampanti vivranno con gli uomini, mentre altrettanti marcantoni fisicati e abbronzati vivranno con le donne. Tra conoscenze, flirt, momenti di riflessione sulla loro storia d’amore e tradimenti, i protagonisti tenteranno innanzitutto di uscire da questa esperienza televisiva con un doppio risultato: evitare le corna (lo scorso anno non sono mancate) e conquistare un po’ di fama nazionalpopolare, quella che poi ti fa fare le serate in discoteca e ti permette di comprare un appartamento in periferia con mutuo ventennale. Alla fine delle sei puntate, Filippo Bisciglia rivolgerà a ognuno dei protagonisti la seguente, fatidica domanda: “Vuoi uscire di qui con la persona con cui sei arrivato/a?”. Ma chi sono i concorrenti temerari che rischiano di sacrificare il loro amore sull’altare della dea Bloody Mary? Trattasi di tre coppie pseudo-vip composte da Amedeo e Alessia (conosciutisi a Uomini e Donne), Isabella e Mauro (la cui unione è nata a Uomini e Donne Over) e Teresa e Salvatore (altro prodotto del programma pomeridiano della De Filippi); e di tre coppie di sconosciuti, e cioè Alessandra ed Emanuele, Aurora e Gianmarco e Claudia e Dario.

Lo scorso anno le quattro puntate della prima edizione avevano ottenuto una media di oltre tre milioni di telespettatori (per uno share del 16,10%). Un risultato che in piena estate ha del clamoroso, soprattutto per un prodotto del genere. Quest’anno le puntate sono diventate sei e dalle parti di Mediaset sperano che si ripeta il miracolo, l’ennesimo, di quel genio del Male algido e implacabile che si chiama Maria De Filippi.