E’ una delle mode del momento e si chiama “crioterapia“: terapia del freddo. Non serve più sudare per mantenersi in forma, ora la nuova tendenza è “congelarsi” e le dive d’Oltreoceano sono pazze per questo nuovo trattamento estetico. I benefici sono molteplici: rinnovamento delle cellule, riduzione delle cellulite, a livello muscolare la terapia del freddo è utile per rilassare il tessuto e sciogliere i muscoli; inoltre è un ottimo antidepressivo, distende i nervi, migliora il sonno e fa sentire meno affaticati. Dopo aver indossato protezioni per le vie respiratorie, mani, piedi e orecchie si entra in un cilindro metallico per qualche minuto. Secondo gli esperti con tre minuti di trattamento si consumano fino a 800 calorie.

Innanzitutto la crioterapia nasce come trattamento di medicina fisica sviluppatosi su 3 indirizzi principali: il recupero dello sportivo e il miglioramento delle prestazioni (Cristiano Ronaldo pare che abbia acquistato direttamente l’apparecchio); la prevenzione della ricaduta nelle patologie e il trattamento di patologie muscolari e infiammatorie. Sui social impazzano le foto dei divi prima e dopo la terapia con l’hashtag #cryotherapy. Come funziona esattamente? In costume da bagno e con le protezioni si entra nel cilindro a -160 gradi circa e si resta per tre minuti. Una volta usciti dal macchinario, il ripristino della circolazione del sangue porterebbe i molteplici benefici già elencati. Le prime cliniche sono nate negli anni Ottanta in Giappone per poi moltiplicarsi nel nord Europa in Polonia, in Germania, in Finlandia, in Russia fino ad arrivare in Francia, Gran Bretagna e Austria. Una delle dive che più sponsorizza nei social questa terapia è Lindsay Lohan, l’ex stellina della Disney mensilmente posta una foto del trattamento tanto da essere soprannominata “la nuova principessa di Frozen“.