Dalla sede nazionale della Cgil a Roma, Maurizio Landini commenta le elezioni per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza nei gruppi Fca e Cnh Industrial: “La Fiom è il primo sindacato, ha già votato un terzo degli aventi diritto, circa 20mila lavoratori tra operai e impiegati, e abbiamo raggiunto il 34,6 per cento dei consensi. Ci sono stabilimenti in cui abbiamo ha la maggioranza assoluta. Se valesse l’Italicum la Fiom sarebbe il sindacato unico“. Il leader delle tute blu ha sottolineato inoltre, che in alcuni stabilimenti, i metalmeccanici Cgil hanno ottenuto più voti di Fim, Uilm e Uglm messi insieme. Risultato anche della Coalizione Sociale? “No, il voto è merito dei delegati Fiom che si sono fatti il mazzo e dei lavoratori che, con questo voto, mandano il messaggio che la condizione lavorativa è peggiorata”. Più agile il percorso per portarla ai vertice della Cgil? “Il mio mandato scade tra tre anni, cosa accadrà poi lo vedremo” conclude Landini  di Manolo Lanaro