Il governo, secondo quanto riferito da Repubblica, si prepara infatti a nominare un commissario al Giubileo togliendo l’evento dalle mani del contestato sindaco Ignazio Marino, per affidarlo a quelle del prefetto di Roma, Franco Gabrielli. Per Roberta Lombardi del M5S “questo, è un precomissariamento del Governo di Marino. Qualcuno si sta rendendo conto della sua inadeguatezza, nel migliore dei casi, o della pericolosità politica a mantenerlo al suo posto”. Per la deputata pentastellata “la logica del commissariamento, con l’uomo solo al comando non ci piace, però a Roma abbiamo bisogno che la gestione della cosa pubblica, e i soldi per il Giubileo, vengano sottratti al sistema di Mafia Capitale, di cui Marino, forse a sua insaputa è un garante”. La Lombardi conclude auspicando: “Io da romana spero che Marino si dimetta e permetta ai cittadini per bene di scegliersi un nuovo sindaco che con ‘Mafia Capitale’ non abbia nulla a che fare”  di Manolo Lanaro