“Le regioni del Nord Italia hanno fatto bene a dire basta agli immigrati“. Così Marine Le Pen, leader del Front National, a Bruxelles in occasione della presentazione di una campagna europea contro l’immigrazione di massa insieme a Matteo Salvini. “Ci sono alcune centinaia di migliaia di persone che ci stanno prendendo in giro”, attacca Salvini, che chiede di “reintrodurre Schengen con controlli alle frontiere anche per i cittadini comunitari”. E gli immigrati che si trovano già in Italia? “Entro entro 30 giorni bisogna riconoscere chi è davvero profugo e chi no, però in Italia si arriva fino a un anno e mezzo”, risponde Salvini. Sulla stessa frequenza la Le Pen, che dopo aver auspicato l’adozione del modello australiano per l’Europa, si dice sicura che “non c’è un popolo in Europa che vuole altri immigrati”. “Se organizziamo un referendum in ogni Paese i popoli direbbero No, come ha fatto Viktor Orban in Ungheria”, conclude la Le Pen. Infine l’annuncio di Salvini: “A luglio andrò in missione personale in Nigeria per incontrare il nuovo governo e sapere di cosa hanno bisogno per contrastare l’immigrazione”  di Alessio Pisanò