“In queste ore ore sembra che il dibattito sia tutto incentrato sull’emergenza legalità. Emergenza oggettiva, visto che quando si ruba sui più poveri ci si arrabbia e ci si indigna“. Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha chiuso la sua visita ad Expo partecipando all’assemblea nazionale di Federalimentari. Un lungo intervento che ha toccato anche il tema della corruzione. “Sono convinto – ha spiegato Renzi – che l’opera di pulizia iniziata debba essere velocizzata e fatta nel modo più duro e rigoroso possibile”. Poi mette l’accento su quanto fatto dal governo: “Nel racconto di queste ore, si tende ad eliminare tutti gli aspetti positivi. In questi mesi abbiamo fatto una legge più dura sull’anticorruzione, abbiamo reintrodotto una dimensione del falso in bilancio che ha lasciato qualche dubbio e qualche amaro in bocca, ma che ritengo fosse giusto fare. Queste operazioni che sono state fatte, insieme alla responsabilità civile dei magistrati e la revisione della custodia cautelare permetteranno al Paese di ripartire”  di Alessandro Madron e Francesca Martelli