Mentre continua il rimpallo di responsabilità sui criteri applicati per i controlli dei lavoratori all’interno di Expo con il caso dei 600 gli accrediti rifiutati, Sel annuncia di avere preparato un esposto in procura. “Non siamo soddisfatti della risposta ricevuta alla nostra interrogazione parlamentare”, spiega il deputato Daniele Farina. “Non è possibile che sia stato negato l’accesso a qualcuno per avere occupato anni fa per necessità un’abitazione”, dice l’avvocato Mirko Mazzali, consigliere comunale di Sel a Milano. Dopo il vertice di giovedì scorso in prefettura, il prefetto Paolo Tronca è tornato questa mattina sul tema a margine dell’assemblea generale di Confcommercio: “Stiamo approfondendo la vicenda e a giorni avremo gli elementi per chiarire tutto”  di Alessandro Madron e Francesca Martelli