“A un certo punto la campagna elettorale è diventata una guerra termonucleare, mancava solo che mi mandassero l’Isis sotto casa. Tra un po’ sarà chiaro che  quanto è accaduto è la più infame campagna di aggressione politica e mediatica nei confronti di un esponente politico nella storia della Repubblica Italiana”. Lo ha detto Vincenzo De Luca (Pd), neo governatore della Campania, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, nella festa per la sua elezione