Fino a domenica 7 giugno, il Museo dell’Automobile di Torino ha un’ospite d’eccezione: è la Mercedes Classe G dei coniugi Holtorf, una vettura che ha percorso 900.000 km (di cui 250.000 in fuoristrada) in 26 anni, letteralmente attraverso tutto il mondo (nella seconda foto, le linee rosse rappresentano i tratti percorsi). Otto, come è stato battezzato l’esemplare, ha raggiunto 215 Paesi, carico di generi alimentari, taniche, verricello, ricambi e ruote di scorta, per un peso complessivo che superava quello ammesso, solitamente sulle 3,3 tonnellate. I coniugi tedeschi sono rimasti al volante per un totale di 3,5 anni, raggiungendo i 5.200 metri d’altitudine del campo base sull’Everest e sprofondando di 150 metri sotto il livello del mare nella Valle della Morte, passando dai 50 gradi di temperatura del deserto australiano ai -27 della Siberia. Ora la 300 GD è pronta per andare in pensione, ma prima si concede un tour europeo che è anche l’occasione, per Mercedes, per celebrare i 35 anni del modello.