“Il sindaco Ignazio Marino eviti la vergogna del commissariamento per mafia alla Capitale d’Italia. Si dimetta e consenta ai romani di tornare al voto”. È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, dopo il secondo atto dell’inchiesta di Mafia Capitale arrivata questa mattina. “Non deve sfuggire al sindaco – aggiunge la Meloni – che suo malgrado è stato eletto anche con i voti degli esponenti politici coinvolti, di gente che lucrava su povertà e disperazione”. Forza Italia con Stefania Prestigiacomo e il Pd, con Matteo Colannino, affermano all’unisono: “No alla sciacallaggio politico, aspettiamo che la magistratura faccia le indagini e i partiti poi prenderanno le loro decisioni”   di Manolo Lanaro