Noi abbiamo la credibilità per chiedere le dimissioni di Orfini. L’altro giorno in un talk show mi diceva: ‘Come ti permetti di dire che il Pd è coinvolto?'”. Sono le parole del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, nel corso di una conferenza stampa convocata a Montecitorio dal Movimento 5 Stelle a seguito della nuova ondata di arresti nell’ambito dell’inchiesta Mafia capitale. Il riferimento è alla polemica concitata che lo vide protagonista con il presidente del Pd, Matteo Orfini, nel corso dell’ultima puntata di Ballarò, su Rai Tre. “Voi in Mafia Capitale siete coinvolti”, aveva accusato Di Maio. “Assolutamente no”, aveva replicato Orfini. “Due vostri consiglieri comunali sono coinvolti”, aveva controbattuto il parlamentare pentastellato. “Ma come ti permetti?”, aveva sbottato il deputato Pd