“Penso sia incredibile ragionare su una Lega che in Toscana – due anni fa era allo 0,67 % – è arrivata al 20%. Credo sia un unicum nella politica italiana”. Così Claudio Borghi, candidato a governatore della Toscana per Lega Nord e Fratelli d’Italia, commenta il risultato elettorale che vede oggi vincere il Pd con il candidato Enrico Rossi. In merito alle accuse del premier, che ha più volte ribadito il fatto che quella della Lega è una politica basata sull’odio, replica: “La Toscana è la prova che questo non è avvenuto. Non ho mai odiato nessuno”. Poi, sul peso che la battaglia leghista contro i rom ha avuto sul risultato elettorale, dice: “Una parte penso abbia pesato, però credo che su cento cose che abbia detto, due riguardano i rom“. Infine, sul nuovo presidente della Regione, afferma: “Rossi è un poveretto. Il peggior presidente possibile”  di Max Brod