Ricordate quando la Fata Madrina tramuta gli stracci di Cenerentola in un meraviglioso abito da sera per andare al ballo del principe? Oggi una giovane stilista del New Jersey fa qualcosa di simile a ciò che accade nella celebre favola Disney, trasformando la spazzatura in stravaganti ed eleganti outfit. Lei si chiama Kristen Alyce, ha 28 anni e un’anima green che l’ha portata a creare un interessante progetto eco-fashion riciclando carta e plastica.

Sin dai tempi del college Kristen Alyce ha prestato attenzione al riciclo e ha cercato un modo per dare uno sbocco creativo al problema dei rifiuti. “Volevo mettere l’arte nella carta e nella plastica”, spiega la stilista. Nasce così, nel 2009, il marchio Garbage Gone Glam, un progetto ecosostenibile con cui ha riciclato vecchi numeri delle riviste Elle e Vogue che, insieme ad altri magazine, biglietti, carte da gioco, buste di plastica e cartoni in Tetra Pak, hanno dato vita ad originali capi di moda che sono anche opere d’arte in grado di sottolineare l’importanza della sostenibilità.
“Il primo vestito era fatto di sacchetti di plastica e riviste – racconta Kristen Alyce – Alla gente è piaciuto molto così, dopo anni di lavoro come assistente e spettatrice di sfilate di moda, ho creato 12 abiti tutti miei”.

A darle popolarità sono stati un modello fatto con il packaging della Pasta Barilla, uno ricavato da un intero atlante ed uno completamente realizzato con le pagine di rivista di moda, che le hanno fatto guadagnare visibilità sui più prestigiosi giornali internazionali.  Kristen Alyce vende le sue originali creazioni tramite il sito online ed è inoltre disponibile a creare abiti su misura. I prezzi variano tra i 500 e i 1500 dollari, 2000 per quelli fatti ad hoc. I vestiti possono essere indossati per tutta la notte e conservati intatti per molti usi. Intanto Kristen ha rivelato di pensare anche ad una linea maschile.