“Il Jobs act è stato applicato anche in Grecia e ha avuto conseguenze disastrose. Noi seguiamo quello che succede in Italia e vediamo che il governo sta applicando misure già eseguite in Grecia negli ultimi cinque anni”. Così, ospite della festa della Cgil a Bologna, il responsabile delle relazioni internazionali per il lavoro di Syriza, Trachanatsis Efstathios, ha criticato duramente la misura del lavoro che “non porterà a uno sviluppo e che, anzi, aumenterà la disoccupazione e creerà più problemi”. “Per questo – ha aggiunto Trachanatsis Efstathios – è molto importante che i sindacati di tutto il Sud Europa facciano fronte comune e lottino tutti insieme per avere delle politiche che sostengano lo sviluppo e il lavoro”. Tra gli invitati, anche il segretario di Podemos Madrid, Jesus Montero. “Aspettiamo che anche in Italia i movimenti rifiutino quello che in Spagna abbiamo chiamato ‘austericidio‘ – ha spiegato – ma al momento non saprei identificare un possibile alleato nel vostro Paese”  di Giulia Zaccariello