L’Antitrust ha avviato un’indagine conoscitiva sui vaccini per uso umano, i cui prezzi sono per alcuni dei principali prodotti “in tendenziale aumento“. E si tratta di un settore che pesa sul Sistema sanitario nazionale per oltre 300 milioni di euro l’anno. La nota dell’autorità informa che l’obiettivo è studiare le caratteristiche delle dinamiche commerciali relative ai vaccini per uso umano, verificare se ci siano criticità alla luce della normativa vigente e di altri atti come il piano nazionale di prevenzione vaccinale e approfondire le procedure di acquisto a evidenza pubblica.

In una prospettiva di supporto alle attività d’indagine conoscitiva, il garante della concorrenza ha avviato una consultazione aperta, con la possibilità d’inviare contributi all’indirizzo e-mail IC50@agcm.it nei prossimi 45 giorni.