“Se anche il mondo dell’impegno sociale fa registrare questi episodi, è chiaro che il livello di diffusione del malaffare è tale che nessuno da solo ce la può fare nel contrasto alla corruzione”. Così il Presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone commenta l’indagine della Procura di Napoli relativa a fenomeni di corruzione da parte di Onlus nella gestione del fenomeno dell’immigrazione. “C’è bisogno – aggiunge Cantone – di uno sforzo complessivo di pezzi di società civile che troppo spesso nella migliore delle ipotesi è rimasta a guardare e in qualche caso è stata complice del malaffare” di Fabio Capasso