Fra le auto d’epoca del Concerso d’Eleganza di Villa d’Este spunta sempre qualche studio di design: le Case scelgono la cornice del Lago di Como per mostrare a collezionisti e appassionati uno scorcio di futuro, o un tributo in chiave moderna ad auto del passato. Quest’anno, la BMW ha svelato la 3.0 CSL Hommage, un tributo alla 3.0 CSL, coupé BMW degli anni 70. “Le nostre auto Hommage dimostrano non soltanto quanto siamo orgogliosi del nostro passato, ma anche quanto importante può essere il passato per determinare il nostro futuro,” ha dichiarato Adrian van Hooydonk, responsabile del design del gruppo tedesco. “La BMW 3.0 CSL Hommage rappresenta un riconoscimento delle conquiste ingegneristiche realizzate dalla BMW 3.0 CSL con il suo design leggero e le sue prestazioni”. “CSL”, infatti, significa “Coupé Sport Leichtbau”, ossia “di costruzione leggera”: il modello d’epoca aveva cofano motore, portellone e spoiler posteriori di alluminio, finestrini in plexiglass in modo da pesare 200 kg in meno rispetto alla BMW 3.0 CS. Le linee aggressive sono state aggiornate con un occhio di riguardo all’aerodinamica, la leggerezza è garantita dalla versione moderna dei materiali leggeri, ossia la plastica rinforzata con la fibra di carbonio. Nel cofano della 3.0 CSL Hommage, un 6 cilindri con boost elettrico.