Mi impediscono di andare in televisione“. Così Silvio Berlusconi ospite di Fabio Fazio su Rai3. “Non si può pensare che Forza Italia senza leader che possa andare in televisione, e per di più non candidabile, possa resistere a Salvini che è in tv 6 ore alla settimana”. Sul M5s dice: “Durante le elezioni europee ho decretato la fine Grillo, si è fermata lì la storia di Grillo, oggi non c’è possibilità che vada da nessuna parte e i suoi non contano nulla in Parlamento. E’ una ferita nella democrazia, ma non più un pericolo e andrà verso degrado”. Se resta al 20%, aggiunge, “il M5S non è pericoloso ma lo sarebbe stato se Grillo fosse arrivato al 51%. Il disegno politico dei M5S – continua – è demenziale e non c’è possibilità che porti del bene. E anche Grillo ha capito il fallimento completo e ha cercato di distaccarsi dalla sua creatura”