Un caso di presunta compravendita elettorale. Nel video mostrato in esclusiva dal ilfattoquotidiano.it, raccolto dal Movimento Cinque Stelle pugliese tramite il sito www.votolibero.it, un ragazzo chiede informazioni alla rappresentante di un comitato elettorale, tale signora Tina, che gli spiega: “Cerchiamo giovani che sostengano il nostro candidato, facendo volantinaggio, attacchini e rappresentanti di lista: tutto retribuito”. Eppure un rappresentante di lista non può essere retribuito, neppure tramite rimborso spese. La stessa signora raccomanda: “Porta anche la tessera elettorale, dobbiamo avere il riscontro del tuo voto e di quello dei tuoi parenti”. E sempre la medesima donna parla nella seconda parte del filmato, girato durante un incontro pubblico a Corato (Bari) con Gianni Filomeno, candidato a Bari nella lista “La Puglia con Emiliano”, collegata al candidato governatore del Pd. Proprio a Filomeno rivolgono precisa domanda: “E i 30 euro?”. E lui replica: “Solo un rimborso spese, tutto normale”  di Luca De Carolis