Annunciate, smentite e alla fine ufficializzate le controverse nozze poligame del capo della polizia della Cecenia, Nazhud Gucigov, di età presunta tra i 46 e i 57 anni, con una diciassettenne, Kheda Goilabiyeva. Un’unione illegale, così come aveva denunciato la giornalista Ielena Milashina, dal momento che il poliziotto ha già una moglie e dei figli. Inoltre Gucigov avrebbe minacciato la famiglia della giovane, perché gliela consegnassero al compimento del diciassettesimo anno di età. Il video delle nozze, pubblicato in rete, mostra la ragazza vestita di bianco assistere con uno sguardo tristemente rassegnato alla cerimonia senza mai alzare lo sguardo. Sulla vicenda, il Cremlino non è intervenuto, lasciando commentare solo il garante dell’infanzia Pavel Astakhov, che di fatto ha approvato il matrimonio, pur riservandosi di affrontare l’argomento nel suo prossimo viaggio in Cecenia a luglio