Entrando alla sede nazionale del Partito democratico per la riunione della segreteria a Roma, il presidente del Consiglio Matteo Renzi preferisce non rispondere a domande sull’immigrazione e sulla vicenda del tunisino che sembrerebbe coinvolto nell’attentato al museo Bardo, in Tunisia: “Ho già parlato” risponde Renzi, riferendosi a brevi dichiarazioni rilasciate ad una tv, pochi istanti prima, all’uscita da Palazzo Chigi su scuola e pensioni. La vicesegretario del Pd Debora Serracchiani, al termine della riunione su Touil Abdelmajid, 22enne arrivato in Italia il 17 febbraio “su un barcone”, era stato arrestato martedì sera nel milanese, afferma: “Ci vuole cautela, gli accertamenti sono in corso, ma è funzionato la collaborazione internazionale delle polizie e dall’altra le norme sull’antiterrorismo”. A Matteo Salvini, che vorrebbe lo stop degli accordi di Schengen, replica Emauele Fiano: “Noi cerchiamo soluzioni, Salvini cerca voti, la sua è soltanto campagna elettorale. Alfano? Il governo ha operato bene” conclude il Deputato e responsabile sicurezza dei Partito democratico  di Manolo Lanaro