Davanti ad un gruppo di sostenitori della Lega Nord di Bollate, periferia Nord di Milano, il leader Matteo Salvini ha commentato l’arresto del presunto terrorista marocchino della strage del 18 marzo a Tunisi che sarebbe arrivato in Italia clandestinamente, con uno dei tanti barconi che raggiungono le coste italiane. Un gol a porta vuota per Salvini che ha sparato a zero sul ministro dell’Interno Angelino Alfano e sul premier Matteo Renzi. “Lo dicevamo da mesi, oggi – ha detto Salvini – abbiamo capito che sui barconi non arrivano solo disperati ma anche terroristi e l’Europa intera ci prende per matti, andate a vedere i giornali stranieri cosa scrivono”  di Alessandro Madron