Ho sentito che Gasparri vuole querelare Fedez perché gli ha dato del ‘maiale’. Adesso mi aspetto che la famiglia di Peppa Pig e i tre porcellini querelino Fedez perché non vogliono essere associati a Gasparri“. E’ l’ironico commento di Vladimir Luxuria, ospite di “Ecg Regione” (Radio Cusano Campus), alla querelle tra il rapper milanese e il vicepresidente del Senato. “Mi aspetto anche” – continua – “che Rogger Rabbit denunci Gasparri per aver definito Fedez ‘un coniglio’. La metto sul piano della battuta, perché siamo veramente nel circo equestre della comunicazione. Non so quanto ce ne può fregare. Una cosa che rimprovero a Fedez è il fatto di aver annunciato querela a Facci. Nella querelle, per me, Fedez ha ragione, ma un rapper che fa la querela… ma vi immaginate un rapper americano che si mette a fare querele?”. L’ex parlamentare di Rifondazione Comunista si pronuncia anche sui numerosi emendamenti imposti dal governo sulla legge relativa alle unioni civili: “Io sono davvero stufa di questi che dicono che non bisogna scontentare il Nuovo Centrodestra. Perché devo accontentare o rendere felice Alfano, a cui, tra l’altro, il sorriso neppure sta bene esteticamente, visto che è un ghigno? Sono anni che non si fa questa legge e stavolta la si rallenta per non scontentare i teodem del Pd e gli alleati alfaniani di governo“. E aggiunge: “Si era detto che si faceva la legge sui diritti civili entro l’estate. Si ultimeranno i lavori della Salerno-Reggio Calabria e forse faranno pure il ponte sullo Stretto di Messina prima di approvare questa legge” di Gisella Ruccia