Barbecue di carne di foca fuori dal Parlamento europeo di Strasburgo. Alla cottura un gruppo di eschimesi Inuit venuti direttamente dalla Groenlandia per protestare contro il divieto di commercializzare di prodotti derivanti dalla caccia alla foca in Europa. “I nostri sono gli animali più felici del mondo perché vivono liberi e hanno tutto l’Artico a loro disposizione”, spiega una donna Inuit. Gli eschimesi ricordano che tutta l’economia della Groenlandia e la stessa vita dei loro abitanti dipende in larga parte dalla caccia della foca. “Da 4000 anni il nostro popolo vive grazie alle foche – spiegano – con le pelli facciamo vestiti, con il grasso alimentiamo delle speciali lampade per riscaldarci”. Nessun rimpianto per la scelta passata (referendum del 1979) di non aderire all’Ue? “No, non penso che gli Inuit vogliano far parte dell’Ue, vogliamo vivere la nostra vita senza dover sottostare ad altre leggi”  di Alessio Pisanò