La mamma, incinta di 8 mesi, è morta a causa di un malore. Il bambino è stato salvato dai medici con un taglio cesareo d’urgenza. E’ accaduto a Piacenza, all’alba del 17 maggio, quando la giovane madre, 23 anni, è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale in condizioni disperate. Il malore, secondo le prime informazioni, l’ha colpita all’improvviso mentre si trovava ancora a letto. I sanitari del 118 hanno cercato di rianimarla a casa sua, ma inutilmente. Così è partita la corsa verso l’ospedale: qui i medici hanno deciso di far nascere il bambino prima che fosse troppo tardi.

Con un intervento disperato, un taglio cesareo effettuato nella sala urgenze del pronto soccorso, è venuto alla luce il piccolo, purtroppo però anche lui in gravi condizioni. Il bambino è stato trasferito d’urgenza in ambulanza all’ospedale di Pavia: si trova ricoverato in nel reparto di terapia intensiva neonatale. Prima di essere trasferito è stato anche battezzato da un sacerdote con il nome di Elia. Con ogni probabilità nelle prossime ore verrà effettuata l’autopsia sulla salma dalla 23enne per stabilire con precisione le cause della morte improvvisa.