/ /

Toyota e Mazda, la stretta di mano: ora collaborano su idrogeno, ibrido e motori

di | 13 maggio 2015
Toyota e Mazda, la stretta di mano: ora collaborano su idrogeno, ibrido e motori
Foto del giorno

Il titolo del comunicato stampa diffuso oggi è significativo: “Toyota e Mazda fanno squadra per fare macchine migliori”. La nuova collaborazione di lungo termine dovrebbe infatti permettere di “migliorare i prodotti e le tecnologie delle due aziende, col risultato di auto più attraenti”. Dopo la stretta di mano fra i due capi, Akio Toyoda e Masamichi Kogai, ora un comitato congiunto valuterà come utilizzare al meglio i rispettivi punti di forza. Mazda dovrebbe mettere sul piatto la tecnologia Skyactiv utilizzata sui motori diesel e benzina, oltre alla costruzione leggera delle carrozzerie. Inoltre, dovrebbe dare una mano nella gestione del design. Toyota condividerà le conoscenze sugli ibridi plug-in e le auto fuel cell a idrogeno. In passato, i due costruttori hanno già collaborato fra loro: Toyota fornisce il propulsore della variante ibrida della Mazda3 (non disponibile in Europa) e Mazda produce un modello del marchio Scion (gruppo Toyota) nel suo impianto messicano. Inoltre, i due costruttori giapponesi lavorano con altri gruppi: Toyota e BMW su motori e idrogeno, Mazda concede la base meccanica della MX-5 alla Fiat. E se la condivisione di tecnologie e componenti è utile al primo costruttore mondiale, diventa essenziale per la più piccola Mazda che, da quando si è resa indipendente dalla Ford, deve sostenere da sola tutti i costi di sviluppo.

GRAB, il grande raccordo anulare delle bici. Roma prepara una ciclabile di 44 km

»
Articolo Successivo

Citroën 2CV Soleil, la versione mai realizzata prende vita trent’anni dopo

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Citroën 2CV Soleil, la versione mai realizzata prende vita trent’anni dopo
GRAB, il grande raccordo anulare delle bici. Roma prepara una ciclabile di 44 km

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×