Cambia il vincitore, non la monoposto vincente. E’ Nico Rosberg ad aggiudicarsi il Gran Premio di Spagna sul circuito del Montmelò. Nel quinto appuntamento del Mondiale di Formula 1, il pilota tedesco della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton, centrando la prima vittoria stagionale al culmine di un week end perfetto per lui e per la sua scuderia, che ha conquistato la terza doppietta stagionale e rafforzato il primato nella classifica costruttori. Terza al traguardo la Ferrari di Sebastian Vettel. A seguire la Williams di Bottas e l’altra rossa di Kimi Raikkonen. Sesto Felipe Massa su Williams, seguito da Ricciardo (Red Bull), Grosjean (Lotus), Sainz (Toro Rosso) e Kvyat (red Bull). Si è invece ritirato Fernando Alonso (McLaren). Prossimo appuntamento del Mondiale, il Gran Premio di Montecarlo del 24 maggio.

Rosberg: “Felice per week end perfetto”
“Sono felice, è stato un weekend fantastico, perfetto. E’ grandioso andare in pole e vincere così” ha detto Nico Rosberg dal palco della premiazione a fine gara. “Ringrazio il team, la macchina è stata perfetta” ha spiegato il tedesco della Mercedes. “Sono riuscito finalmente anche a fare una grande partenza, ci voleva. Ma tutto ha funzionato perfettamente. Ora – ha aggiunto – mi godo la vittoria poi penserò al prossimo Gp”.

Vettel: “Non sono riuscito a tenere il passo delle Mercedes”
“Se il secondo posto era possibile? Credo di si. Abbiamo tenuto duro, fatto un’ottima partenza, dove ho superato Lewis. Ma non sono riuscito a mantenere il passo”. E’ sincero Sebastian Vettel nel commentare il terzo posto ottenuto al Gp di Spagna. Il tedesco della Ferrari ammette anche i problemi riscontrati nel traffico: “In questi casi non è mai facile, certo sono difficoltà che capitano ma oggi sono stati più veloci loro”.

Arrivabene: “Oggi non è stata una buona gara”
“Oggi non è stata una buona gara, siamo onesti. Anche se abbiamo ottenuto un altro podio, il distacco è pesante e quindi ci vuole ancora molta umiltà e andare avanti”. Il team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene non ha nascosto la sua delusione dopo la gara del Gp di Spagna, con distacchi pesanti dalle due Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton malgrado le novità tecniche portate a Montmelò. “Il nuovo pacchetto di aggiornamenti ha molte possibilità di sviluppo per cui c’è molto da fare ma oggi non sono contento” ha concluso Arrivabene ai microfoni di Sky Sport.