Un aereo cargo militare si è schiantato a Siviglia mentre era in fase di decollo causando la morte di almeno quattro persone, di cui sono stati recuperati i corpi. Ci sarebbero anche due feriti gravi e un disperso. Tutti lavoratori di Airbus e cittadini spagnoli. Il servizio di emergenza 112 Andalusia ha fatto sapere che l’incidente è avvenuto poco a nord dell’aeroporto. Attraverso le pagine del quotidiano El Pais, il premier Mariano Rajoy ha annunciato che a bordo del velivolo si trovavano “fra le otto e le dieci persone”: Rajoy ha appreso la notizia mentre si trovava a un meeting.

ll velivolo militare spagnolo è un Airbus A400M destinato alle Forze Armate turche. Al momento dell’incidente stava effettuando dei test di volo. Le cause dello schianto sono ancora sconosciute, ma si sa che poco dopo il decollo i piloti hanno contattato la torre di controllo per segnalare un guasto tecnico.  In un primo tempo, sui social network era circolata la notizia che l’aereo si fosse schiantato nei pressi di una fabbrica di Coca Cola ma le foto diffuse dai media spagnoli mostrano che l’incidente è avvenuto in un campo vicino ad una zona industriale dove per qualche ora c’è stato un blackout totale. Molti i disagi per l‘aeroporto San Pablo, che si trova a circa 1,5 km dal luogo dell’incidente e che per due ore ha dovuto dirottare tutti i voli su Malaga e Jerez.

Il ministero dei Trasporti spagnolo intanto, ha annunciato l’apertura di un’inchiesta sulle cause dell’incidente, mentre tutti i partiti dello Stato impegnati nella campagna elettorale per le elezioni amministrative del 24 maggio, hanno sospeso gli eventi in programma per oggi.