“Ieri mi hanno chiamato un sacco di persone per farci i complimenti e dirci di andare avanti. Tutti erano preoccupati per il mio numero in rete, invece mi ha fatto piacere, ce ne fossero più di Grillo-Leaks, ci divertiremmo molto di più“. Così Roberto Fico, membro del direttorio M5S, durante la marcia per il reddito di cittadinanza snobba il caso esploso dopo la pubblicazione in rete di audio e video che documentano scambi riservati tra i componenti del Movimento 5 Stelle, senza escludere i due fondatori Grillo e Casaleggio. “Cercherò – ironizza Fico – di fare un provvedimento per rimetterlo online. Dovete però darci atto di una cosa: qualsiasi cosa si pubblichi del M5S non c’è mai nulla di torbido o di marcio. Noi siamo onesti e trasparenti”  di Manolo Lanaro