C’è chi guarda alle coppe, chi mastica amaro per le notizie arrivate da Nyon e chi nel week end si gioca tutto. È dalle tante sfumature il turno che si apre con la festa scudetto della Juventus contro il Cagliari e verrà chiuso lunedì da Genoa-Torino. I bianconeri avranno l’abbraccio della curva (sospesa la chiusura di due turni post-incidenti nel derby) ma scenderanno in campo pensando all’impegno di mercoledì al Bernabeu. Degli undici che cercheranno di conquistare la finale di Champions League, dopo il 2-1 di martedì scorso, Allegri manderà in campo il solo Marchisio. Per il Cagliari sarà invece un impegno ‘vero’ perché la vittoria sul Parma ha rilanciato le chance salvezza. Sabato il Milan si gioca la faccia davanti alla Roma, che deve difendere il secondo posto e digerire la multa inflitta dall’Uefa per il mancato rispetto del fair play finanziario. Stessa sorte dell’Inter, impegnata all’Olimpico contro la Lazio nell’atto II della sfida incrociata Milano-Roma: i nerazzurri hanno subìto una stangata più pesante dei giallorossi e inseguono la qualificazione all’Europa League. Napoli e Fiorentina proveranno a lenire i dolori della coppa contro Parma (retrocesso) ed Empoli (già salvo) perché in caso di eliminazione il campionato torna a essere l’unico pass disponibile per agguantare palcoscenici importanti. In chiave continentale va letta anche Genoa-Torino, con i granata rimpiccioliti dall’ultima sconfitta. Del confronto diretto può approfittarne la Sampdoria, in campo a Udine. L’ultimo treno per la salvezza del Cesena passa contro il Sassuolo, mentre Chievo e Verona si giocano la città ma la permanenza ce l’hanno già in tasca come Palermo e Atalanta, faccia a faccia al Barbera.

JUVENTUS-CAGLIARI (9/5 ore 18)

Juventus: Storari, Padoin-Barzagli-Ogbonna-De Ceglie, Pereyra-Marchisio-Sturaro, Pepe, Matri-Coman (all. Allegri)

Ampio turnover in casa bianconera in vista del ritorno della semifinale di Champions contro il Real Madrid, in programma mercoledì. Tra coloro che saranno al Bernabeu giocheranno contro il Cagliari solo Marchisio e uno tra Pereyra e Sturaro. Probabile l’impiego di Pogba in uno spezzone di partita.

Indisponibili: Asamoah, Caceres Squalificati: nessuno

Cagliari: Brkic, Pisano-Ceppitelli-Rossettini- Avelar, Donsah-Crisetig-Ekdal, Joao Pedro-Farias-Cop (all. Festa)

Festa si presenta allo Stadium senza Dessena e Mpoku, entrambi squalificati. Rientrano invece Cossu e Murri, oltre a Conti e Pisano. Nell’undici titolare dovrebbe esserci solo quest’ultimo, anche se Conti è un’alternativa a Crisetig in mediana.

Indisponibili: Gonzalez Ale. Squalificati: Dessena Mpoku

MILAN-ROMA (9/5 ore 20.45)

Milan: Diego Lopez, Abate-Mexes-Paletta-Antonelli, Van Ginkel-De Jong-Poli, Honda-Destro-Bonaventura (all. Inzaghi)

Senza Menez e De Sciglio, Inzaghi ripesca Antonelli e propone Bonaventura in avanti con Destro e uno tra Honda (favorito) e Cerci. A centrocampo De Jong tra Van Ginkel e Poli.

Indisponibili: Rami, Montolivo, El Shaarawy Squalificati: De Sciglio, Menez

Roma: De Sanctis, Florenzi-Astori-Manolas- Torosidis, Pjanic-De Rossi-Nainggolan, Gervinho-Doumbia-Ibarbo (all. Garcia)

Torosidis e il rientrante Holebas si giocano una maglia da terzino, mentre sul fronte oppostoa girà ancora Florenzi. In attacco confermati Doumbia e Ibarbo. Con loro dovrebbe esserci Gervinho. Ljajic e Totti in panchina.

Indisponibili: Castan, Maicon, Spolli, Strootman Squalificati: nessuno

CHIEVO-VERONA (10/1 ore 12.30)

Chievo: Bizzarri, Schelotto-Dainelli-Cesar- Biraghi, Birsa-Radovanovic-Izco- Hetemaj, Meggiorini-Paloschi (all. Maran)

Maran alle prese con qualche acciacco di Zukanovic e Frey ma recupera Izco ed Hetemaj, entrambi titolari a centrocampo. Probabile che venga data una chance a Biraghi (vicino al gol a San Siro) come terzino.

Indisponibili: Frey, Zukanovic, Mattiello Squalificati: nessuno

Verona: Benussi, Pisano-Moras-Rodriguez Gu.-Agostini, Obbadi-Tachtsidis-Valoti, Jankovic-Toni-Nico Lopez (all. Mandorlini)

Due dubbi per il derby: Rafael è recupero e potrebbe soffiare il posto a Benussi tra i pali, mentre a centrocampo, assente Hallfredsson, Valoti se la gioca con Campanharo e Lazaros. Consueto tridente offensivo con Toni spalleggiato da Lopez e Jankovic.

Indisponibili: Ionita, Hallfredsson, Juanito Gomez Squalificati: Marquez, Sala, Greco

CESENA-SASSUOLO (10/5 ore 15)

Cesena: Agliardi, Perico-Capelli-Krajnc- Renzetti, Carbonero-Cascione-Giorgi, Brienza, Defrel-Rodriguez A. (all. Di Carlo)

Consuete assenze nelle fila dei bianconeri, mentre recupera Mudingaiy ma non dovrebbe partire dal 1’. In attacco le buone prove di Rodriguez dovrebbero portarlo nell’undici titolari accanto a Defrel.

Indisponibili: Magnusson, Valzania, Pulzetti, Marilungo Squalificati: nessuno

Sassuolo: Consigli, Vrsaljko-Cannavaro-Acerbi- Peluso, Biondini-Missiroli-Taider, Berardi-Zaza-Sansone (all. Di Francesco)

Parzialmente smaltita l’emergenza difensiva, Di Francesco può tornare a schierare la formazione base. Eccezion fatta per il centrocampo dove Brighi è out per squalifica. In attacco l’unico dubbio riguarda Zaza-Floro Flores.

Indisponibili: Polito, Magnanelli, Antei, Terranova Squalificati: Brighi

PALERMO-ATALANTA (10/5 ore 15)

Palermo: Ujkani, Vitiello-Gonzalez G.-Andelkovic, Rispoli-Rigoni-Jajalo-Chochev- Lazaar, Vazquez-Dybala (all. Iachini)

Torna Andelkovic ma Iachini perde Sorrentino, infortunatosi a una mano. Consueto centrocampo a cinque e confermato Vazquez in avanti. È ballottaggio invece tra Dybala e Belotti, con l’argentino comunque favorito.

Indisponibili: Sorrentino, Barreto, Emerson, Morganella Squalificati: nessuno

UDINESE-SAMPDORIA (10/5 ore 15)

Udinese: Karnezis, Widmer-Danilo-Domizzi-Piris, Guilherme-Pinzi-Bruno Fernandes, Kone, Thereau-Di Natale (all Stramaccioni)

Problemi a centrocampo per Stramaccioni che deve fare a meno di Badu e Allan, fermati dal giudice sportivo. Rientra però Domizzi in difesa.

Indisponibili: Lucas Evangelista, Wague Squalificati: Badu, Allan

Sampdoria: Viviano, Wszolek-Silvestre-Munoz- Regini, Acquah-Palombo-Duncan, Soriano, Eto’o-Muriel

Ritorno al 4-3-1-2 per Mihajlovic che deve anche fare i conti con le squalifiche di Romangoli e De Silvestri in difesa e di Obiang a centrocampo. Il passaggio al trequartista fa propendere per l’esclusione di Okaka in favore del duo Eto’o-Muriel.

Indisponibili: Correa, Mesbah, Eder Squalificati: Romagnoli, Obiang, De Silvestri

EMPOLI-FIORENTINA (10/5 ore 18)

Empoli: Sepe, Laurini-Tonelli-Rugani-Hysaj, Vecino-Valdifiori-Croce, Saponara, Pucciarelli-Maccarone (all. Sarri)

Sarri deve rinunciare a Mario Rui, al suo posto ci sarà Laurini. Per il resto, nonostante la salvezza matematica, il tecnico toscano non opta per cambi. Probabile assente Verdi, Pucciarelli accanto a Maccarone in attacco.

Indisponibili: Verdi, Guarente Squalificati: Mario Rui

Fiorentina: Tatarusanu, Richards-Rodiguez Go.-Basanta-Pasqual, Aquilani-Pizarro-Kurtic, Ilicic-Gilardino-Vargas (all. Montella)

Dopo il disastro di Siviglia che la Fiorentina dovrà cercare di ribaltare giovedì, sarà forte il turnover di Montella. Tra i pali potrebbe rivedersi Tatarusanu, mentre Richards dovrebbe essere schierato dal primo minuto. Tanti cambi anche a centrocampo, con Pizarro – escluso eccellente in Europa League – con Aquilani e Kurtic. Rivoluzione offensiva con Ilicic, Gilardino e Vargas a comporre il tridente.

Indisponibili: Tomovic, Babacar, Rossi Squalificati: nessuno

PARMA-NAPOLI (10/5 ore 18)

Parma: Mirante, Mendes-Costa-Feddal-Gobbi, Nocerino-Jorquera-Mauri J., Varela-Coda-Ghezzal (all. Donadoni)

Perso Belfodil che ha rescisso il suo contratto, Donadoni lancia Ghezzal nel tridente offenisvo. Tra i pali torna Mirante dopo la squalifica scontata nel posticipo di Cagliari.

Indisponibili: Bajza Squalificati: nessuno

Napoli: Andujar, Mesto-Albiol-Koulibaly- Strinic, David Lopez-Inler, Gabbiadini-Hamsik, Mertens, Higuain (all. Benitez)

Si va a Parma ma la testa è rivolta alla semifinale di ritorno in Ucraina. Per questo Benitez pensa a un corposo turnover con gli inserimenti di Koulibaly e Strinic in difesa, Gabbiadini e Mertens dietro all’unica punta che potrebbe essere Duvan Zapata.

Indisponibili: Zuniga, De Guzman, Michu Squalificati: nessuno

LAZIO-INTER (10/5 ore 20.45)

Lazio: Marchetti, Basta-De Vrij-Mauricio-Radu, Parolo-Biglia-Candreva, Mauri-Felipe Anderson-Klose (all. Pioli)

Potrebbero rientrare De Vrij e Biglia contro l’Inter. Nel caso in cui non dovessero farcela sono pronti Ciani e Cataldi. In attacco rientra Mauri e Felipe Anderson sosterranno Klose.

Indisponibili: Cana, Lulic, Pereirinha, Ederson Squalificati: nessuno

Inter: Handanovic, Santon-Ranocchia-Vidic-Juan Jesus, Guarin-Medel-Gnoukouri, Hernanes, Palacio-Icardi (all. Mancini)

Dubbio Ranocchia in difesa (affaticamento muscolare) e probabilmente Gnoukouri a centrocampo al posto di Brozovic e in volata su Kovacic. Sono le novità di formazione di Mancini per la partita dell’Olimpico contro la ‘sua’ Lazio. Dietro Palacio-Icardi dovrebbe esserci ancora Hernanes.

Indisponibili: Jonathan, Dodò, Andreolli, Campagnaro Squalificati: nessuno

GENOA-TORINO (11/5 ore 20.45)

Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-De Maio-Edenilson, Rincon-Tino Costa-Bertolacci, Iago Falque-Borriello-Niang (all. Gasperini)

Out Marchese per infortunio è probabile che l’impiego di Edenilson nella difesa a 4. In attacco invece tra Iago Falque e Niang dovrebbe esserci Marco Borriello.

Indisponibili: Marchese, Ariaudo, Perotti Squalificati: nessuno

Torino: Padelli, Maksimovic-Glik Moretti, Bruno Peres-Gonzalez Alv.-Gazzi-El Kaddouri-Darmian, Quagliarella-Maxi Lopez (all. Ventura)

Dopo la botta accusata mercoledì contro l’Empoli, Ventura ha ampia scelta per l’impegno di Genova. È scontata la conferma di Padelli tra i pali dopo la topica, mentre in avanti dovrebbero esserci Quagliarella- Maxi Lopez.

Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno