“Io mi faccio un culo così. Dalla mattina alla sera e non ho più una famiglia, non ho più una vita”. E’ un estratto dall’audio registrato il 27 novembre scorso, quando decine di attivisti erano andati a casa di Grillo a Marina di Bibbona per protestare contro l’espulsione di Artini e Paola Pinna, e pubblicato sul sito grillo-leaks.com. Le parole sono quelle della deputata del M5S Tatiana Basilio, mentre discute con Beppe Grillo e altri due colleghi, Massimo ArtiniMarco Baldassarre , poi usciti dal movimento. I toni sono accesi, e non mancano accuse ad altri parlamentari, come Vito Crimi e Riccardo Nuti. Il primo accusato di essersi comportato “come il segretario”, il secondo di endorsement. Grillo prova a difenderli: “Confondete amici con nemici”. Quanto alla vita privata che la Basilio spiega di aver sacrificato, Grillo risponde: “Nessuno vi chiede di immolarvi. Io scelgo la famiglia“. Ma lei ribatte: “Però se non vado in assemblea ci sono gli aguzzini che mi prendono la presenza e mi pubblicano” (Ascolta l’audio integrale)