L’uscita di Giuseppe Civati dal Pd è accolta con rammarico nell’area della minoranza dem. Per il dimissionario capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza “non è una bella notizia”. “Ho molto rispetto per la decisione di Pippo e – aggiunge – credo che non possa essere letta con una scrollata di spalle. C’è bisogno però di una riflessione seria sulle ragioni ed il malessere che lui rappresenta”. “Quella di Civati – afferma Guglielmo Epifani -è una scelta che impoverisce il Pd e una comunità deve interrogarsi quando perde un pezzo”. Per Stefano Fassina è “un brutto segnale, l’ennesimo segnale che il Pd si allontana dagli interessi che dovrebbe rappresentare, inevitabile poi che ci siano conseguenze”  di Manolo Lanaro