Stanno terminando i cinque minuti concessi ad ogni gruppo per ribattere alle dichiarazioni del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, intervenuto in Aula a Montecitorio sugli scontri del primo maggio a Milano. Ignazio La Russa dopo aver definito Alfano: “Foglia di fico del Governo”, e accusato: “Ministro l’hanno lasciato solo, dove sono gli altri Ministri? Dove sono gli uomini del Pd? Lei si dovrebbe dimettere per non aver più niente a che fare con questo esecutivo ed invece non lo fa”. La Russa, che non ha ancora concluso, chiede un minuto in più. Ma la Presidente Laura Boldrini invita l’ex Ministro della Difesa a terminare l’intervento. Furente La Russa replica: “Si vergogni, si vergogni”. Gli spengono il microfono, e allora lui si precipita dall’alto del suo scranno, correndo, verso la Presidente della Camera. A quel punto, dopo altri richiami, la Boldrini lo espelle dall’Aula di Manolo Lanaro