“Occorre criminalizzare gli hooligan, ma occhio che abbiamo degli hooligan al governo che qualsiasi cosa toccano distruggono. C’è da aver paura di persone incapaci e politicamente pericolose come Angelino Alfano“. Alessandro Di Battista spara a zero sul Ministro degli Interni, dopo le violenze di Milano. A Genova per sostenere la candidatura di Alice Salvatore alle regionali liguri, il deputato del Movimento 5 Stelle ha parlato anche del proiettile ricevuto nel pomeriggio di ieri dal sindaco di Bronte (Catania). “Evidentemente siamo sulla strada giusta se la mafia prova a minacciarci. Sono ominicchi, lasciano il tempo che trovano”. Di Battista ha parlato anche di corruzione. “Politici corrotti garantiscono appalti gonfiati o a gruppi criminali o a grandi cooperative, le quali restituiscono il favore con pacchetti di voti”. Sull’Expo appena inaugurato: “Sono stati quattrini buttati. Nel 2015 non devi cementificare per presentare l’enogastronomia. È avvilente che grandi occasioni per l’Italia sono sinonimi di corruzione”  di Lorenzo Tosa