Sono tanti i big della canzone che hanno aderito al primo maggio alternativo di Taranto, organizzato per il terzo anno consecutivo dal comitato ‘Cittadini e lavoratori liberi e pensanti’ con Roy Paci, direttore artistico insieme a Michele Riondino. Grandissimo il riscontro di pubblico. Il tema scelto era: “Legalità, ma quale giustizia”. Tra gli interventi dal palco quello dirtettore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio e prima ancora del sindaco di Messina Renato Accorinti, don Palmiro Prisutto e Gianpaolo Cassese. Sul bellissimo scenario del parco archeologico delle Mura greche si sono alternati artisti del calibro di Caparezza, Marlene Kuntz, Francesco Baccini, Officina Zoè, Velvet, Diodato, Bud Spencer Blues Explosion, Subsonica, Brunori Sas, Roy Paci Aretuska Allstars, Mannarino e tanti altri. Ecco l’intervento integrale di Travaglio