È morto a 76 anni il cantante soul americano Ben E. King, famoso per il successo internazionale del 1961 “Stand by me“, ma anche per “There Goes My Baby” e “Spanish Harlem“.

Benjamin Earl Nelson era nato nel 1938 a Henderson, nel North Carolina, ma era cresciuto ad Harlem, New York. Alla fine degli Anni ’50 aveva iniziato la sua carriera con i Drifters, lasciati con dieci canzoni nel 1960 per iniziare la carriera da solista. Nel 1964 il cantante ha anche partecipato al festival di Sanremo con “Come potrei dimenticarti“, cantata con Tony Dallara.

Stand By Me“, scritta con Jerry Leiber and Mike Stoller, è stata portata al successo in Italia da Celentano con il titolo “Pregherò“. La Recording Industry Association of America l’ha definita una delle Canzoni del Secolo. Il brano tornò al successo a 25 anni di distanza dalla prima uscita grazie all’omonimo film del 1986 tratto da un racconto di Stephen King. Da allora ha animato i concerti di tutto il mondo eseguita dai grandi artisti, da John Lennon a Bruce Springsteen agli U2.