“I pericoli del neofascismo, sono presenti in Italia e i Europa. Gruppi neonazisti si stanno riorganizzando anche in partiti come la Lega”. Diverse centinaia di antifascisti hanno marciato per le vie di Milano, per opporsi alla manifestazione indetta dall’estrema destra cittadina in memoria di Sergio Ramelli, militante del Movimento sociale ucciso in un agguato nel 1975. “La commemorazione è solo una scusa, vogliono fare una parata con celtiche e svastiche, noi non ci stiamo” dice una giovane manifestante mentre i suoi compagni urlano slogan contro il sindaco Giuliano Pisapia: “responsabile di concedere la piazza ai fascisti”. La manifestazione antifascista, guardata a vista da centinaia di agenti antisommossa, era il primo atto di una lunga serie di mobilitazioni lanciate dai NoExpo che si protrarranno fino al 3 maggio  di Cosimo Caridi e Lorenzo Galeazzi