“In Aula non si possono ostentare libri”. Il vice presidente della Camera, l’M5S Luigi Di Maio, richiama all’ordine il deputato di Sel Giulio Marcon che, al momento di votare la fiducia sul primo articolo dell’Italicum, in segno di protesta mostra all’Aula un volume rosso dal titolo ‘Costituzione e Resistenza‘. Su impulso della presidenza, un commesso fa abbassare il libro al deputato. Quando il voto si conclude con il sì alla prima fiducia sulla riforma, i parlamentari di Sel indossano una fascia nera al braccio, in segno di lutto di Annalisa Ausilio