La Juventus insegue il secondo match-ball scudetto, ma dopo la sconfitta nel derby dovrà ancora una volta allungare l’orecchio agli altri campi per capire se la matematica è raggiunta o meno. Difficile che il tricolore si materializzi nella notte di mercoledì, perché la Lazio ha un altro impegno casalingo, contro il Parma. Ai bianconeri servirebbe far meglio della squadra di Pioli e allo Stadium arriva la Fiorentina, in periodo negativo ma  già capace di violarlo nella semifinale d’andata di Coppa Italia. La Roma cerca un po’ di tranquillità a Reggio Emilia contro il Sassuolo e dovrà difendersi dall’attacco del Napoli, nuovamente a -2 e impegnato a Empoli. Il Milan, sospeso tra Mr Bee e B. e certo della contestazione dei tifosi, ospita il Genoa: Inzaghi deve trovare una reazione della squadra o torna a rischiare un clamoroso esonero poco prima del traguardo. In zona Europa: la Samp ospita il Verona, il Torino va a Palermo. Di rincorsa prova a inserirsi l’Inter che apre il turno infrasettimanale a Udine dove dovrà fare risultato pieno per sperare. In chiave salvezza ultima chiamata per il Cesena contro l’Atalanta e assalto del Cagliari a al fortino del Chievo, che non perde in casa dal 1° febbraio.

UDINESE-INTER (28/4 ore 20.45)
Udinese: Karnezis, Piris-Danilo-Bubnjic-Gabriel Silva, Guilherme-Allan-Pinzi, Kone, Thereau-Di Natale (all. Stramaccioni)

•Qualche dubbio per Stramaccioni in vista dell’anticipo contro l’Inter, seconda sfida contro le milanesi nel giro di tre giorni. Domizzi e Widmer non sono al meglio. Possibile l’impiego di Bubnjic. Anche Di Natale potrebbe rifiatare, al suo posto è pronto Bruno Fernandes con l’avanzamento di Thereau.
Indisponibili: Wague, Heurtaux, Lucas Evangelista. Squalificati: nessuno.

Inter: Handanovic, Santon-Felipe-Vidic-Nagatomo, Guarin-Medel-Brozovic, Hernanes, Icardi-Palacio (all. Mancini)

•Con il rientro di Medel dalla squalifica, Mancini ricompone il consueto centrocampo a tre. Gnoukouri torna in panca dopo due partite consecutive da titolare. Spazio ancora ad Hernanes dietro le punte che potrebbero non essere Palacio e Icardi. In tandem con il vice-capocannoniere della Serie A potrebbe esserci Shaqiri. Dietro squalificati Ranocchia e Juan Jesus (ci sono Felipe e Nagatomo) e rientro di Santon.
Indisponibili: Campagnaro, Andreolli, Dodò, Jonathan, Kuzmanovic. Squalificati: Ranocchia, Juan Jesus.

CESENA-ATALANTA (29/4 ore 20.45)
Cesena: Agliardi, Perico-Volta-Krajinc-Renzetti, Carbonero-Cascione-Giorgi, Brienza, Defrel-Succi (all. Di Carlo)

•Per la partita che può valere l’ultima chance di acciuffare la salvezza, Di Carlo non ha lo squalificato Ze Eduardo e deve fare i conti gli acciacchi di Lucchini e Djuric. Dietro probabile l’impiego di Krajinc con Volta, mentre a centrocampo è confermato Carbonero.
Indisponibili: Magnusson, Valzania, Tabanelli, Pulzetti, Marilungo. Squalificati: Ze Eduardo.

Atalanta: Sportiello, Benalouane-Biava-Stendardo- Dramè, Cigarini-Carmona, Zappacosta-Moralez-Gomez- Pinilla (all. Reja)

La maxi-squalifica a Denis per il pugno rifilato a Tonelli obbliga Reja a riproporre Pinilla unica punta, supportata da Gomez con Zappacosta e Moralez alti sulle fasce. Benalouane in ballottaggio con Emanuelson e Masiello, Dramè insidiato da Del Grosso.
Indisponibili: Raimondi, Cherubin. Squalificati: Denis.

CHIEVO-CAGLIARI (29/4 ore 20.45)
Chievo: Bizzarri, Frey-Dainelli-Gamberini- Zukanovic, Schelotto-Radovanovic-Izco- Hetemaj, Meggiorini-Paloschi (all. Maran)

•Tutti a disposizione di Maran per la sfida con il Cagliari ad eccezione del lungodegente Mattiello. Il tecnico dei clivensi dovrebbe varare il consueto 4-4-2 senza grandi aggiustamenti: rischia solo Schelotto, che potrebbe lasciare il posto a Birsa. In attacco confermata la coppia Meggiorini-Paloschi, con l’ex Milan in stato di grazia.
Indisponibili: Mattiello. Squalificati: nessuno.

Cagliari: Brkic, Pisano-Rossettini-Diakitè- Murru, Dessena-Joao Pedro-Ekdal, Mpoku-Farias-Cop (all. Festa)

•Dopo l’exploit a Firenze nella prima post Zeman, il Cagliari insegue la rimonta salvezza con tanti dubbi. A centrocampo Donsah-Dessena e Joao Pedro-Crisetig sono ‘sfide’ aperte. Anche in attacco Festa ha un punto interrogativo: confermare Cop o rilanciare Sau come terminale offensivo? Dietro c’è Murru al posto di Avelar con Ceppitelli che insidia Rossettini.
Indisponibili: nessuno. Squalificati: Avelar.

JUVENTUS-FIORENTINA (29/4 ore 20.45)
Juventus: Buffon, Lichsteiner-Barzagli- Chiellini-Padoin, Marchisio-Pirlo-Vidal, Pereyra, Tevez-Morata (all. Allegri)

•Senza Bonucci, squalificato, Allegri insegue la matematica certezza dello scudetto con la difesa a quattro. Padoin giocherà terzino se Evra non recupera, per il resto la formazione dovrebbe essere la migliore possibile con Pereyra a supporto del duo Tevez-Morata.
Indisponibili: Caceres, Romulo, Asamoah, Pogba. Squalificati: Bonucci.

Fiorentina: Neto, Savic-Rodriguez-Basanta- Pasqual, Fernandez-Aquilani-Borja Valero, Joaquin-Gomez-Salah (all. Montella)

•Dopo l’ennesimo scivolone in campionato, Gomez torna al centro dell’attacco. Rientra anche Joaquin al posto di Diamanti. In mediana Mati Fernandez e Borja Valero più uno tra Aquilani (favorito) e Pizarro. Basanta è in vantaggio su Tomovic in difesa.
Indisponibili: Babacar, Rossi. Squalificati: nessuno.

LAZIO-PARMA (29/4 ore 20.45)
Lazio: Marchetti, Basta-Novaretti-Mauricio-Radu, Cataldi-Ledesma-Lulic, Candreva-Keita-Felipe Anderson (all. Pioli)

•Pioli convive con rientri e nuovi stop. Parolo è tornato in gruppo ma non sarà titolare, c’è Cataldi ma si ferma Mauri (in forte dubbio) e non Onazi è squalificato. Si va verso un 4-3-3 con la possibile sorpresa Keita come prima punta, supportato da Candreva e Felipe Anderson.
Indisponibili: De Vrij-Gentiletti, Biglia. Squalificati: Onazi.

Parma: Mirante, Cassani-Santacroce-Lucarelli- Gobbi, Nocerino-Jorquera-Mauri J., Varela-Coda-Belfodil (all. Donadoni)

•Miracolo dopo miracolo il Parma non è ancora spacciato e va all’Olimpico con il morale alto sotto il profilo agonistico e memore del pareggio strappato alla Roma. Donadoni non avrà a disposizione Feddal e Costa squalificati, per il resto solo conferme e nuova esclusione per Lodi.
Indisponibili: Galloppa. Squalificati: Feddal, Costa.

MILAN-GENOA (29/4 ore 20.45)
Milan: Diego Lopez, Abate-Rami-Mexes-Antonelli, Van Ginkel-De Jong-Bonaventura, Cerci-Pazzini-Menez (all. Inzaghi)

•Inzaghi cerca una reazione di nervi dei suoi dopo il tonfo di Udine. Paletta non è al meglio, il suo posto dovrebbe essere occupato da Rami. Possibile avvicendamento anche tra Abate e De Sciglio. A centrocampo invece Poli potrebbe essere preferito a Van Ginkel. In attacco Pazzini titolare dopo il gol della bandiera di sabato e probabile chance dal primo minuto per Alessio Cerci.
Indisponibili: Alex, Montolivo, El Shaarawy. Squalificati: nessuno.

Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-De Maio, Edenilson-Rincon-Bertolacci- Bergdich, Iago Falque-Pavoletti, Niang (all. Gasperini)

•Stagione finita per Perotti che verrà rimpiazzato da Pavoletti. A centrocampo Marchese insidia Bergdich, mentre in difesa dovrebbero essere confermati Roncaglia-Burdisso-De Maio.
Indisponibili: Ariaudo, Tino Costa, Perotti, Borriello. Squalificati: nessuno.

PALERMO-TORINO (29/4 ore 20.45)
Palermo: Sorrentino, Vitiello-Gonzalez-Andelkovic, Rispoli-Chochev-Jajalo-Rigoni- Lazaar, Vazquez-Dybala (all. Iachini)

•Torna a disposizione Jajalo e finirà a centrocampo dal primo come Rigoni, escluso dall’undici titolare contro il Parma. Non dovrebbe cambiare invece nulla in difesa e in attacco. Belotti va verso la panchina.
Indisponibili: Barreto, Morganella, Emerson. Squalificati: nessuno.

Torino: Padelli, Maksimovic-Glik-Bovo, Peres-Benassi-Vives-El Kaddouri-Darmian, Quagliarella-Maxi Lopez (all. Ventura)

•Ventura è tentato da un turnover pesante. Dovrà cambiare certamente in difesa e a centrocampo per sostituire gli squalificati Moretti e Gazzi. Al loro posto Bovo e Benassi. Possibile l’inserimento di Martinez al posto di Quagliarella o Maxi Lopez.
Indisponibili: nessuno. Squalificati: Moretti, Gazzi.

SAMPDORIA-VERONA (29/4 ore 20.45)
Sampdoria: Viviano, De Silvestri-Silvestre-Romagnoli- Mesbah, Obiang-Palombo, Eto’o Soriano-Muriel, Okaka (all. Mihajlovic)

•Eder fuori fino a fine stagione a causa dei problemi al legamento. Mihajlovic ragiona su come aggirare l’infortunio del brasiliano. È probabile che si torni a tre uomini dietro Okaka (o Bergessio) unica punta. A centrocampo potrebbe rifiatare Palombo (Acquah), mentre in difesa Mesbah e Regini si giocano il posto da terzino sinistro.
Indisponibili: Cacciatore, Eder. Squalificati: nessuno.

Verona: Benussi, Pisano-Rodriguez-Marquez- Agostini, Sala-Tachtsidis-Greco, J. Gomez-Toni-Christodoulopoulos (all. Mandorlini)

•Si ferma Jankovic per un problema muscolare, al suo posto Mandorlini inserisce Christodoulopoulos (residue chance per Fernandinho). Il tecnico gialloblù dovrà ovviare anche alle squalifiche di Rafael, Moras e Obbadi. Dentro quindi Benussi e probabilmente Marquez e Greco.
Indisponibili: Ionita, Jankovic, Hallfredsson. Squalificati: Rafael, Moras e Obbadi.

SASSUOLO-ROMA (29/4 ore 20.45)
Sassuolo: Consigli, Peluso-Cannavaro-Acerbi, Biondini-Missiroli-Taider- Longhi, Floro Flores-Zaza-Sansone (all. Di Francesco)

•Consueto stuolo di assenze per Di Francesco che deve anche fronteggiare la squalifica di Berardi. Possibile il 3-4-3 con Longhi quarto di centrocampo. Floro Flores parte titolare ed è possibile che venga concesso un turno di riposo a Zaza con l’inserimento di Floccari.
Indisponibili: Gazzola, Polito, Donis, Terranova, Magnanelli, Antei, Vrsaljko. Squalificati: Berardi.

Roma: De Sanctis, Florenzi-Astori-Manolas- Torosidis, Pjanic-De Rossi-Nainggolan, Gervinho-Ljajic-Ibarbo (all. Garcia)

•A pagare per la sconfitta di San Siro saranno Yanga-Mbiwa, Holebas e Totti. Sono questi i tre cambi progettati da Garcia con il terzino greco che accusa anche un fastidio al ginocchio. Spazio quindi ad Astori e Torosidis in difesa e Ljajic in attacco. Confermato Florenzi terzino e Ibarbo esterno d’attacco. Possibile anche che Keita faccia rifiatare qualcuno a centrocampo.
Indisponibili: Castan, Maicon, Strootman. Squalificati: nessuno.

EMPOLI-NAPOLI (29/4 ore 20.45)
Empoli: Sepe, Hysaj-Barba-Rugani-Mario Rui, Vecino-Valdifiori-Croce, Saponara, Pucciarelli-Maccarone (all. Sarri)

•Sarri vive la vigilia tra recuperi e squalifiche in difesa, per il resto dovrebbe varare la formazione tipo per la sfida al Napoli. Dietro non avrà Tonelli, squalificato, ma rientra Mario Rui per Laurini. Al posto del centrale fermato per le minacce a Denis è pronto Barba.
Indisponibili: Guarente. Squalificati: Tonelli.

Napoli: Andujar, Maggio-Albiol-Britos-Ghoulam, David Lopez-Jorginho, Callejon-Hamsik-Insigne, Higuain (all. Benitez)

•Tanti dubbi per Benitez che valuta anche Zuniga e De Guzman, probabili rientranti tra i convocati. Il tecnico spagnolo è indeciso soprattutto in avanti tra Callejon-Mertens e Insigne-Gabbiadini. Ci sarà certamente Hamsik, invece. In difesa Britos è in vantaggio su Koulibaly e Ghoulam su Strinic.
Indisponibili: Michu. Squalificati: nessuno.