“Fiducia sull’Italicum? Noi facciamo un appello al governo: è da evitare, perché si creerebbe una frattura sempre più profonda nelle istituzioni e un rischio molto serio di inasprimento dei rapporti tra opposizioni e maggioranza”. Il capogruppo di Sel Arturo Scotto, tra i pochi parlamentari presenti a Montecitorio, durante una pausa dei lavori parlamentari, commenta le assenze dei colleghi durante la discussione generale sulla legge elettorale. Ma basterà che il governo non ponga la questione di fiducia sull’Italicum, che passerà così com’è, visto che il governo Renzi ha i numeri? “Verrà votato da una risicata maggioranza e produce lo sfondamento del partito unico e ciò riduce gli spazi democratici e della rappresentanza”  di Manolo Lanaro