Dura replica del Movimento 5 Stelle all’informativa del Ministro degli esteri, Paolo Gentiloni, sull’uccisione del cooperante italiano Giovanni Lo Porto: “Lei ha definito Giovanni Lo Porto uomo generoso ed esperto, allora io mi chiedo, signor Paolo”, afferma Angelo Tofalo, subito richiamato dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini: “Si riferisca al ministro come ministro, la richiamo all’ordine”. “Signor Gentiloni”, riprende Tofalo, provocando il nuovo intervento della Presidente: “La richiamo all’ordine per la seconda volta, non mi costringa a farla uscire da quest’aula”. “Lei è qui per ammazzare la seconda volta Lo Porto – afferma il deputato a 5 Stelle – lei è componente del CIS (comitato interministeriale per la Sicurezza) e in questo ruolo ha già fallito. Perché noi italiani veniamo a sapere attraverso una nota stampa della morte di un nostro connazionale, perché lo veniamo a sapere dal responsabile della morte che ci chiede scusa? Perchè oggi in quest’Aula non è venuto il Presidente Renzi?” conclude Tofalo  di Manolo Lanaro