E’ stato un falso allarme quello che ha fatto evacuare la Statua della Libertà oggi a New York. La decisione era stata presa per un timore legato alla sicurezza. Ma il National Parks Service, l’autorità responsabile della zona, ha confermato che ora l’area è fuori pericolo e che tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Media locali avevano parlato di un pacco sospetto individuato dai cani della polizia. Secondo Fox News, l’evacuazione è cominciata poco prima delle 13 ora locale, le 19 in Italia. Le autorità hanno perlustrando l’isola di Liberty Island, mentre una squadra di artificieri di New York è stata chiamata sul posto.

Secondo il Wall Street Journal e la Cnn, l’allerta è scattata a seguito di una telefonata minatoria che annunciava la presenza di una bomba. La Cnn riporta inoltre che, nella telefonata, si diceva che la bomba si trovava in un armadietto ed effettivamente un’unità cinofila ha fiutato qualcosa di sospetto in un armadietto.

L’allarme sicurezza ha bloccato la folla di turisti che visita ogni giorno il monumento newyorchese. I visitatori hanno immediatamente condiviso sui social network immagini della calca ammassatasi sul molo della Liberty Island durante le operazioni di evacuazione.