Bombardiamoli!”, è questo il titolo della nuova puntata di Servizio Pubblico, il programma di Michele Santoro in onda giovedì sera, alle 21.10, su La7 e in diretta streaming su ilfattoquotidiano.it.

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano, dopo il tragico naufragio dei migranti nel Canale di Sicilia, dice che bisogna bombardare i barconi, “affondare gli scafisti, impedire che partano. Da soli non possiamo farlo ed è in corso un negoziato con Onu e Ue per avere, in un quadro di legalità internazionale, l’autorizzazione a questo intervento”. E mentre il premier Matteo Renzi alla Camera sottolinea che “c’è un limite allo sciacallaggio”, il leader della Lega Matteo Salvini gli replica con un “io sciacallo? Taccia il becchino incapace”.

Così avanza il duello delle parole, mentre le domande politiche restano. Chi dovrebbe bombardare i barconi in Libia, un Paese peraltro destabilizzato da un lungo conflitto? Chi dovrebbe pattugliare le acque del Mediterraneo, per evitare altri sbarchi? E uomini e donne, che fuggono da paesi attraversati da guerre e persecuzioni, dove dovrebbe starsene? Nel Nord Africa, dove l’Isis sta consumando la sua sfida strisciante all’Occidente?

Tra gli ospiti in studio, il giornalista Gad Lerner, l’eurodeputata del Pd Simona Bonafè, il politologo Edward Luttwak e il giornalista Gianluigi Paragone.