“Caro presidente Renzi, anche oggi lei ha sciorinato un maremoto di luoghi comuni. Ha parlato di fame. Ma chi porta la fame? Quelle multinazionali con cui lei fa accordi segreti. Ha parlato di guerra, ma chi porta la guerra? Siete tutti responsabili. In Aula c’è stato l’ennesimo teatrino”. Così il deputato M5S Alessandro Di Battista, intervenendo in Aula dopo le comunicazioni del premier Matteo Renzi in vista del Consiglio europeo straordinario di domani, convocato dopo l’ultima tragedia dei migranti nel Mediterraneo. Per Di Battista l’ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è “uno dei maggiori responsabili della guerra in Libia, perché più di ogni altro ne ha sostenuto l’intervento osceno”. Di Battista poi dice: “Se i migranti fossero istituti finanziari o gruppi petroliferi, li avreste già salvati da un pezzo. E’ tempo che se ne vada. Lasci fare – conclude il deputato pentastellato – a chi ha onestà e coraggio e non ha nessun delinquente in casa propria”  di Manolo Lanaro