/ /

Evoque copiata, Land Rover costretta a “mandar giù” il clone cinese

di | 21 aprile 2015
Evoque copiata, Land Rover costretta a “mandar giù” il clone cinese
Foto del giorno

Contro i cloni cinesi c'è poco da fare. Questo, in estrema sintesi, il pensiero dell'amministratore delegato di Jaguar Land Rover, Ralph Speth, raccolto da Automotive News al Salone di Shanghai. Il costruttore ha infatti deciso di non intraprendere azioni legali contro Jiangling Motors, che sta per mettere sul mercato cinese una copia della Range Rover Evoque chiamata Landwind X7. Quando l'auto era stata svelata lo scorso novembre al Salone di Guangzhou, JLR aveva annunciato che si sarebbe mossa per impedirne la commercializzazione. Ma ora Speth si è scoperto impotente: “Mi dispiace davvero che un'altra auto 'copia-e-incolla' sia saltata fuori all'improvviso, ma non ci sono leggi che ci proteggano, quindi dobbiamo accettare la situazione”. La Landwind sarà venduta in Cina a partire dall'estate a circa 150.000 yuan (22.500 euro), circa un terzo del prezzo della Evoque, che ne costa quasi 450.000.
(foto da Carnewschina.com)

Car pooling Jojob, 10 aziende usano l’app per condividere tragitto casa-lavoro

»
Articolo Successivo

Smart fortwo, la nuova sbarca in Cina: è il secondo mercato dopo la Germania

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Smart fortwo, la nuova sbarca in Cina: è il secondo mercato dopo la Germania
Car pooling Jojob, 10 aziende usano l’app per condividere tragitto casa-lavoro

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×