“Buon compleanno Adolf”. Ancora una provocazione da parte dell’ambiente neonazista che a Varese ha organizzato anche per quest’anno una festa in occasione del compleanno del Fuhrer come aveva anticipato ilFatto lo scorso 6 aprile. L’evento è per questa sera, sabato 18 aprile, in una location che come consuetudine viene comunicato all’ultimo della provincia di Varese, terra sempre più nera e meno verde. In un locale privato camerati di comprovata fede neonazista balleranno al ritmo della musica suonata dalle Oi! band più in voga del momento. Sono attese circa 200 persone.

Ormai l’evento è diventato quasi una tradizione. Ad organizzarlo, oggi come in passato, VareseSkinheads e Do.Ra. (la Comunità Militante dei Dodici Raggi), gruppi di ultradestra molto attivi sul territorio, non solo allo stadio.

Già nel 2013, in un’altra location, alcune centinaia di teste rasate raggiunsero Varese da tutta Europa con l’intento di partecipare al mega raduno organizzato per festeggiare il ventennale di Varese Skinheads. La data scelta per quell’evento non passò inosservata. Era il 20 aprile, giorno in cui (nel 1889) nacque Adolf Hitler. La strana coincidenza sollevò una sequela infinita di reazioni polemiche, anche contro chi non impedì l’evento. A distanza di tre anni l’evento continua ad essere organizzato, sempre in location private (nel caso particolare si tratta di un pub affittato per l’occasione) e sempre a ridosso della stessa data.