Contro i rom serve una polizia speciale e una legge speciale ad hoc, sarebbe opportuna. Basta con il politicamente corretto, non m’importa di essere tacciata di razzismo. Io devo difendere i cittadini romani”. Sono le parole pronunciate ai microfoni di “Ecg Regione”, su Radio Cusano Campus, dalla deputata Barbara Saltamartini, recentemente passata dal Ncd alla Lega Nord. “Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, non affronta il problema” – aggiunge – “continua a dire che la Capitale è una città solidale, col buonismo tipico della sinistra. Io mi chiedo se sia giusto accettare che chi non rispetta le nostre regole, le nostre leggi, la nostra tradizione e i nostri monumenti debba rimanere impunito a circolare nella nostra città”. E sottolinea: “vigili urbani non possono agire come se fossero polizia o carabinieri, si era creato con la precedente giunta di centrodestra un comparto più specializzato sul tema dei campi rom che Marino, ovviamente, appena arrivato ha smobilitato, per questa logica buonista di assistenzialismo”  di Gisella Ruccia