Il suo nome d’arte è Calico Bombshell e le sue webchat fanno impazzire il web: “La mia specialità è strofinare la pancia sull’obiettivo” dichiara, vero nome della giovane 22enne, come leggiamo sul Mirror. La sua è una vera e propria attività che le frutta circa 180 euro a settimana. Per “mantenere” la sua fisicità ingerisce circa dieci mila calorie al giorno e spera di guadagnarsi il titolo “La più bella donna oversize “. La prima grande sostenitrice è la madre: “Sono la mamma e la sostengo nelle sue scelte se questo è quello che vuole fare e la rende felice va bene anche per me. E’ bellissima nelle foto. Mi preoccupo per la salute di Caitlin, ma lei va periodicamente dal medico per fare dei check up e sembra che per ora vada tutto bene. Non fa nulla di male, mostra solo le sue curve.”

Un’infanzia quella di Caitlin non semplicissima in quanto il suo sovrappeso la rendeva vittima di bullismo. Oggi ha trovato la sua rivincita personale tanto che, grazie al gradimento che dei suoi fans nel web, continua a mettere su peso e oggi è arrivata a 190 chili. Fare la webcam girl per lei è diventata una passione e si trova incredibilmente sexy nel suo corpo oversize. Durante l’intervista racconta la sua prima chat in cui il nervosismo prevaleva, ma dopo pochi minuti si è ritrovata in mutande e reggiseno ad esibirsi e a mostrare la pancia. I genitori erano scettici sulla scelta della ragazza di esibirsi, il padre è ancora evidentemente contrariato mentre la madre oggi è la sua fotografa ufficiale. Durante le sessioni di webcam i suoi fans le chiedono di mangiare. Un menù tipo della ragazza? Tre “Meat pizza” (pizze con carne), quattro doppi cheeseburgers, patatine fritte, milkshakes e circa due litri di bibite gassate al giorno.

Ammesso e concesso che, come dice la ragazza, le analisi siano buone, abbiamo raggiunto telefonicamente la nota nutrizionista Sara Farnetti chiedendole quali sono le conseguenze di un’alimentazione simile: “Mi spaventa un corpo che non riesce più a dare un messaggio e riconoscere quale sia il limite, un corpo che non si difende più a cui è saltato il messaggio del controllo. La fame e la sazietà sono riflessi per proteggerci. Questo mi fa paura specie se il soggetto è così giovane. Nutrirsi è una funzione vitale: ipernutrisi o iponutrirsi è sbagliato. La ragazza in questione sta esagerando; calcoliamo che i lottatori di sumo al massimo ingeriscono 4000 calorie al giorno sotto controllo medico. L’approccio con il cibo del soggetto in questione è una patologia dichiarata.

Fortunatamente sta depositando grasso sottocutaneo e il danno è minimo rispetto quello viscerale, se le analisi sono buone vuol dire che non vedi la glicemia che aumenta, i trigliceridi che aumentano, l’ acido urico che aumenta e non risulta ipertesa . Prima o poi, però, il cuore avrà degli scompensi, gli organi devono mantenere in vita quasi due persone e mezza calcolando il suo peso. A livello psicologico non è in salute e sta creando un essere umano che mette a repentaglio il suo organismo e l'”effetto carico” sulle articolazioni creerà scompensi. Il junk food prima o poi danneggia fortemente gli organi: ricordiamo che contiene fruttosio e oli grassi vegetali che cambiano la struttura cellulare. Caitlin è schiava del cibo, dedica il suo tempo a intossicare il suo corpo senza motivo, per esibizionismo. Il sintomo della fame continua è un sintomo chiaro di squilibrio che parte da dentro.”